Club degli Editori - Il Circolo

Caffè amaro

Caffè amaro

AUTORE: Simonetta Agnello Hornby

PAGINE: 348

CODICE PRODOTTO: 839076

EDIZIONE: FELTRINELLI

PREZZO EDITORE: 18.00 €

PREZZO OFFERTA: 1.00 €



Una travolgente saga famigliare dall’autrice di La mennulara e La zia marchesa

Matrimonio e riscatto di una giovane donna, dall’alba del Novecento alla fine della Seconda guerra mondiale. Una storia di amore, passione e libertà.



Nella Sicilia di fine ’ 800 Pietro Sala è un ricco signore abituato ad avere tutto e quando mette gli occhi su Maria, che proviene da una famiglia di grandi ideali ma poveri mezzi, decide che vuole anche lei. La ragazza è giovane, ma capisce che quel matrimonio può portarla lontano, così accetta di sposarsi e diventa una "signora".

Generosa, intelligente e volitiva, Maria impara a suonare il pianoforte, studia, prende in mano gli affari di famiglia. E vive un’intensa passione con un altro uomo, quando scopre che il suo, di uomo, è schiavo del gioco e della droga, e ha un ricco catalogo di donne.

Tra incontri, separazioni e convegni clandestini, sarà Giosuè, l’amante, il ragazzo cresciuto in casa sua come un fratello, ad accompagnare Maria per oltre vent’anni, mentre intorno si compie la Storia: dai Fasci siciliani all’ascesa del fascismo, dalle leggi razziali alla Seconda guerra mondiale.

Un romanzo ricco, denso di passioni, che tratteggia una figura di donna libera e anticonformista in un "paese di servi".

«Simonetta Agnello Hornby conferma la sua attitudine a una scrittura corposa, eppure limpida (...) capace di giostrare con i materiali narrativi e molto a proprio agio con gli interni familiari, popolari o aristocratici che siano». La Repubblica

Simonetta Agnello Hornby vive a Londra dal 1972, dove per otto anni è stata presidente del Tribunale di Special Educational Needs and Disability e dove svolge la professione di avvocato, lavorando per lo più con le comunità nera e musulmana. Il suo primo romanzo, La mennulara (2002) è stato un vero e proprio caso letterario ed è rimasto a lungo ai vertici delle classifiche. A esso hanno fatto seguito, tra gli altri: La zia marchesa, Boccamurata, Vento scomposto, La monaca, Il veleno dell’oleandro, Il male che si deve raccontare, Via XX Settembre.