Club degli Editori - Il Circolo

A cantare fu il cane

A cantare fu il cane

AUTORE: Andrea Vitali

PAGINE: 420

CODICE PRODOTTO: 843003

EDIZIONE: GARZANTI

PREZZO EDITORE: 18.60 €

PREZZO OFFERTA: 1.00 €



Bugie, misteri e tresche di paese si rincorrono nel suo ultimo, irresistibile best-seller

Un furto sventato, una vicina ficcanaso, un cane bizzoso... e il fiuto del maresciallo Maccadò, che rimetterà ogni cosa al suo posto.



Un grido rompe il silenzio di una placida serata bellanese. A lanciarlo è Emerita Diachini in Panicarli, che ha notato un’ombra sospetta sgattaiolare fra i muri di via Manzoni. È così che Serafino Caiazzi, ladruncolo imbranato, abbandona la porta finestra che sta cercando di forzare e nel correr via incappa nel Giudici, guardia notturna richiamata dall’allarme. Furto sventato e caso chiuso? Nemmeno per sogno! Quello del povero Caiazzi è solo un colpo di sfortuna, la ciliegina sulla torta di un’infruttuosa carriera criminale, che tuttavia almeno un merito ce l’ha: aiutare il maresciallo Maccadò a dipanare una rete di piccoli inganni... In ballo ci sono una storia di corna; un giovanotto fuggito di casa per correr dietro alla principessa Omosupe, principale attrazione del Circo Astra; una vicina un po’ impicciona e un cagnolino ringhioso, grazie a cui tutti i nodi verranno al pettine. In mezzo, come sempre, l’arte insuperabile di un grande narratore, che intreccia le sue trame con il filo del mistero e dell’ironia.

«Osservate la faccia di uno che abbia appena finito di leggere un romanzo di Vitali: gli occhi sorridono beati... conservano il ricordo di una esperienza felice». Panorama

Andrea Vitali è nato a Bellano, sul lago di Como, nel 1956. Medico di professione, ha coltivato da sempre la passione per la scrittura esordendo nel 1989 con il romanzo Il procuratore. Tra i suoi romanzi, premiatissimi e amati da pubblico e critica, ricordiamo: Una finestra vistalago, La figlia del podestà, La modista, Almeno il cappello, Olive comprese, Le mele di Kafka e Viva più che mai, tutti pubblicati anche dal Club.

Leggerlo perché...
... mescola sapientemente mistero e commedia, aggiungendovi il tocco di personaggi riuscitissimi, che si imprimono a lungo nella nostra mente.