Club degli Editori - Il Circolo

Aspettando Godot

Aspettando Godot

AUTORE: Samuel Beckett

PAGINE: 120

CODICE PRODOTTO: 871905

EDIZIONE: EINAUDI

PREZZO EDITORE: 12.00 €

PREZZO OFFERTA: 1.00 €



Ha messo in scena i sogni e gli incubi del Novecento

Uno dei testi più importanti della sua produzione teatrale e tra i più significativi di tutta la sua opera.

Originariamente scritto in francese e pubblicato negli anni 󈧶, Aspettando Godot introduce nel teatro elementi così rivoluzionari da cambiarne radicalmente il linguaggio: la commistione di citazioni teologiche e turpiloquio, il mix di generi (dalla tragedia alla commedia, alle gag da cabaret), lo scardinamento di azione, trama e significato polverizzano il lascito della tradizione per rifondare un genere completamente nuovo. Nel delirio linguistico dei personaggi riluce in modo sinistro la solitudine dell’uomo contemporaneo, impegnato in una lotta contro l’annientamento che non gli permette più di decifrare il mondo né sé stesso. "Il lettoreż, scrive Carlo Fruttero nell’introduzione, "potrà moltiplicare all’infinito le ipotesi... Fa parte del gioco e della poesia di quest’opera portarci sempre sull’orlo della folgorazione e ritirarsi all’ultimo istanteż.

Premiato "per la sua scrittura, che - nelle nuove forme per il romanzo ed il dramma - nell’abbandono dell’uomo moderno acquista la sua altezzaż.

Samuel Beckett (Dublino, 1906 - Parigi, 1989), è considerato fra i massimi esponenti del "teatro dell’assurdoż. Trasferitosi in Francia nel 1938, adotta il francese come lingua d’elezione scrivendo la sua grande trilogia narrativa: Molloy (1951), Malone muore (1951) e L’innominabile (1953). Il successo arriva soprattutto con i testi teatrali: Aspettando Godot (1952), Finale di partita (1957), L’ultimo nastro di Krapp (1957), Giorni felici (1961). Nel 1969 riceve il premio Nobel.